intuizione

Perchè l’intuizione può salvarci la vita

La risposta rapida che il cervello ci dà quando ci troviamo di fronte a un dubbio o a un’indecisione nel nostro quotidiano è intuizione

L’intuizione è una parte importante di noi, per me la più importante perché è connessa con il corpo, i sensi, la nostra spiritualità, il senso profondo di noi in quanto esseri umani.

SPESSO CI DIMENTICHIAMO CHE OLTRE ALLA RAGIONE SIAMO DOTATI DI ALTRE SPECIFICITA’

e che la ragione, l’efficienza e la coerenza sono gli aspetti che convengono

di più alla società intesa come luogo di produzione.

Un uomo razionale, metodico, efficiente, che pur di mantenere il proprio lavoro è disposto a sacrificare i propri bisogni è l’ideale per un sistema che possiamo ormai definire di pieno sfruttamento.
Ci hanno inculcato l’idea che essere felici significhi accumulare oggetti e ricchezza materiale per impressionare, per stupire, per raggiungere un lusso invidiabile.

Siamo sicuri che questa sia la NOSTRA IDEA DI FELICITA’?

Non preferiremmo invece avere tempo per noi, per le persone che amiamo, anche solo per

pensare, per sperimentare e crescere?

 

Invece la costante  della nostra vita è spesso lo STRESS, ORMAI ACCETTATO COME

COMPONENTE FONDAMENTALE DELLE NOSTRE GIORNATE. Nessuno ci dice che

LO STRESS è LA FONTE PRIMARIA DI MALATTIA, in cui il corpo non riesce a recuperare

le proprie energie e reagisce costringendoci ad arrestarci.

 

Ascoltare le necessità del corpo fa parte dell’intuizione. Il corpo ci invia messaggi di continuo,

ma, persi nel ritmo frenetico della quotidianità, ci dimentichiamo di ascoltarlo, di NON ESSERE

DEGLI AUTOMI.

Mi fa sorridere quando leggo che dieci minuti al giorno di meditazione possono allontanare

lo stress e sono la soluzione a questo stato alterato di salute.

Ci ho impiegato mesi a recuperare una percezione di me stessa che potesse definirsi ‘normale’,

mesi di RIPOSO VERO, di tempo per me.

 

Forse potrebbe sembrare un’utopia dare questo spazio a noi stessi, ma credo che non ci sia

altra alternativa, e la scelta nei casi più estremi sia quella tra vivere o seguitare invece in un

ritmo frenetico che ci porta a morire, interiormente e anche fisicamente, in breve tempo.

 

La meditazione di sicuro è positiva e aiuta, ma credo che dovremmo cambiare gradualmente

il nostro modo di vita.

I sensi, il corpo, la nostra mente superiore connessa agli altri esseri umani e alle altre creature

ci possono dare suggerimenti PIU’ PROFONDI su come condurre la nostra esistenza.

Le percezioni, le coincidenze, i sogni, ci connettono alla parte di noi che sa cosa vogliamo davvero,

cosa può renderci felici davvero, secondo i nostri bisogni, NON SECONDO LE ASPETTATIVE

DEGLI ALTRI, della società, dei parenti,

 

LA NOSTRA IDEA DI SUCCESSO potrebbe essere ben diversa dall’IDEA DI SUCCESSO

SOCIALMENTE CONDIVISA.

Riappropriamoci della nostra natura VERA DI ESSERI UMANI, della nostra profonda

saggezza che proviene dal corpo, della creatività, della manualità, del nostro spirito.

Non siamo solo consumatori, siamo PERSONE con POTENZIALITA’ INFINITE, con conoscenze

legate alla nostra evoluzione di esseri umani, capaci di farsi un’idea personale e originale del

mondo in cui viviamo e vorremmo vivere.

 

 

Ho, a questo proposito, scritto un ebook su come sviluppare l’intuizione e lo regalerò a quanti

richiederanno una lettura angelica.

 

Un abbraccio,

 

Diana

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *